Partnership istituita per stimolare e facilitare l'adozione di ambienti hardware/software emergenti orientati all'HPC (Calcolo parallelo e distribuito nei suoi diversi paradigmi) sia per la ricerca sia per le applicazioni industriali, sociali e commerciali.

Il consorzio SPACI PDF Stampa

SPACI (Southern Partnership for Advanced Computational Infrastructures) è stato costituito nel 2004 tra l'Università di Lecce, l’Università della Calabria, la Hewlett-Packard ed la società Spaci srl.

 

L'idea nasce dalla partecipazione di alcuni suoi membri all'omonimo progetto, finanziato nell'ambito del PON ricerca 2000-2006 Avviso 68/2002. Scopo del consorzio è quello di sviluppare competenze e tecnologie avanzate  a supporto di tutti i settori (ricerca, industria e commercio) che, affrontano le attuali sfide del mondo scientifico e tecnologico.

Attualmente aderiscono e partecipano al Consorzio le società Spaci srlLinks Management and Technology srl e CLIO spa Internet Service Provider.

In particolare, la missione di SPACI è quella di stimolare e facilitare l'adozione degli ambienti hardware/software emergenti orientati all'High Performance Computing (HPC) e sempre in continua evoluzione, per la ricerca, le applicazioni industriali, sociali e commerciali.

Tale missione è perseguita offrendo consulenza nello sviluppo di applicazioni in ambiente HPC nei suoi differenti paradigmi (Calcolo parallelo, calcolo distribuito).

 

Le attuali competenze del consorzio comprendono:

  • sviluppo di algoritmi paralleli con applicazioni a diversi settori della scienza (medical imaging, film restauro, compressione video - trattamento di dati ed immagini satellitari, ...).
  • simulazione computazionale di processi complessi per applicazioni in diversi settori scientifici (medicina, astronomia, climatologia, ...).
  • problemi inversi per applicazioni in diversi settori della scienza (medicina, astronomia, climatologia, ...).
  • Big data, data analysis, servizi middleware e portali scientifici.